Una ricetta sfiziosa e facile da preparare nella versione della chef Ilaria Innocenti

Bentrovata primavera con i fiori di zucca fritti

Date:

Primavera, stagione di rinascita anche in cucina. Oggi abbiamo pensato a una ricetta sfiziosa e saporita a base di fiori di zucca, poveri di calorie e perfetti da consumare in questo periodo. Un piatto facile da realizzare e alla portata di tutti.

Ilenia Innocenti, chef presso “Il Portico“, ristorante a Greve in Chianti specializzato in piatti della tradizione toscana, deve la sua conoscenza gastronomica alla nonna che, sin da piccola, le ha trasmesso i segreti della cucina povera contadina.

La sua cucina è semplice e a base di pochi prodotti, tutti ingredienti genuini ma di qualità, scelti con cura e attenzione. Ecco quindi la sua versione dei fiori di zucca fritti, una ricetta perfetta da servire come antipasto o contorno delicato.

Prima di cimentarvi nella preparazione di questo piatto, ricordatevi di scegliere fiori freschissimi e di utilizzarli il prima possibile in quanto sono molto delicati e appassiscono velocemente.

Ricetta

Fiori di zucca fritti

12 fiori di zucca freschi, 1 uovo, 150 g di farina 0, 220 ml di acqua gassata (o vino
bianco o birra), olio per friggere, sale.

«Il segreto dei fiori di zucca fritti? Alzarsi presto, andare nell’orto quando il sole ancora non
c’è e cogliere i fiori quando sono belli aperti. Preparo una pastella leggera con l’uovo, la farina e l’acqua gassata, oppure uso un goccio di vino bianco o un pochino di birra: il risultato non cambia. Ovviamente l’acqua gassata un tempo non c’era ma si utilizzava la frizzina, la polvere che rende l’acqua effervescente e che nelle case dei contadini non mancava mai»

I fiori di zucca vanno lavati bene, asciugati e poi bisogna eliminare il pistillo e i gambi. Infine, vanno immersi nella nella pastella e fritti in abbondante olio. Una volta scolati e messi ad asciugare su carta assorbente, vanno salati e serviti caldi.

Testo tratto da “A Tavola da Firenze al Chianti. Un viaggio nel cibo e nel vino. Materie prime, ricette e vicende storiche” di Milko Chilleri, edito da Expos.

Alissa Zavanella
Redattrice, laureata in lettere moderne e appassionata di buoni libri, teatro e mostre d’arte. Mi piace scrivere da sempre.

Share post:

spot_imgspot_img

Latest

Popolari
Related

Coronavirus, anche la palestra diventa virtuale

Da alcuni giorni è possibile accedere al gruppo di Fb "Allenati con i Personal Fitness Coach" e seguire liberamente le video dirette dei PFC certificati

Fulin, la vera cucina cinese a Firenze

Un viaggio immersivo nella cultura e nelle tradizioni più antiche della cucina cantonese

Sangiovese 2.0, Chianti Classico e Brunello a confronto

Sei produttori e diciotto etichette in un tavolo di confronto tra due territori con un unico soggetto: il Sangiovese
00:03:45

A Tavola da Firenze al Chianti, il libro 2.0 [VIDEO]

Un viaggio attraverso la storia della cucina fiorentina che si interseca con quella del Chianti e del suo vino, “A Tavola da Firenze al Chianti” il libro del giornalista e grande appassionato di enogastronomia Milko Chilleri edito da EXPOS srl

Expos s.r.l. società editrice di Stylepost.it, RossoRubino.tv ed altri magazine, ricerca ambosessi per l'avvio di un percorso di tirocinio giornalistico retribuito affiancato da una attività di social media manager. Gli interessati possono inviare curriculum corredato di foto a ufficiostampa@expossrl.it