Un prosciutto speciale, che viene stagionato per almeno 24 mesi a contatto con la farina di castagne, un procedimento antichissimo che rende il Penitente un salume dal sapore unico, dolce e delicato, con un piacevole retrogusto di castagna e sottobosco che conquista anche i  palati più difficili.

A Enolia, alla scoperta dell’olio di qualità e dei prodotti del territorio, la manifestazione enogastronomica versiliese ideata e diretta da Gabriele Ghirlanda che si terrà il 27 e 28 aprile a Seravezza e che prevede diverse degustazioni ed eventi legati ai prodotti del territorio, Pasquale Lisanti, Chef del ristorante Villa La Bianca (Camaiore), presenterà un cooking show dedicato al Penitente domenica 28 Aprile, all’ora di pranzo, presso l’Area Medicea Seravezza.

Il ristorante Villa La Bianca, posto sulla bellissima collina camaiorese, unisce da anni il gusto alla ricerca continua, con l’obiettivo di sposare l’incantevole bellezza del luogo a quella di una ristorazione di eccellenza, attenta alle tradizioni e rispettosa del territorio.

Il Prosciutto Penitente è un must per i gourmet e per coloro che desiderano avere un assaggio dell’eccellenza. Un crudo che non ha nulla da invidiare ai migliori Jamon spagnoli, come il Serrano a lunga stagionatura o l’ottimo Pata Negra.

Foto tratta da Enolia.it

close

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy