Home VIDEO LUOGHI Estate in Svizzera, alla scoperta del Cantone di Vaud

Estate in Svizzera, alla scoperta del Cantone di Vaud [VIDEO]

Un'opzione valida per le vostre vacanze estive è sicuramente quella offerta in Svizzera dal Cantone di Vaud. Le novità che hanno in serbo per questa stagione estiva sono le più disparate: un nuovo quartiere delle arti a Losanna, il grande ritorno del Montreux Jazz Festival, tour nei vigneti di Lavaux patrimonio dell'UNESCO e tante altre esperienze da vivere in natura a pieni polmoni.

129

Dopo due anni particolari finalmente si può ricominciare a guardare senza troppo timore oltre i confini italiani per le nostre vacanze estive. A sole 5 ore di treno da Firenze per esempio si può raggiungere il Cantone di Vaud in Svizzera. Un posto sicuramente all’avanguardia e con una varietà di attività che possono soddisfare tante tipologie di turisti.

Per gli appassionati al mondo dell’arte nasce Plateforme 10 nasce dalla fusione tra il Musée cantonal des Beaux-arts (MCBA), il Photo Elysée, museo dedicato alla fotografia, e il Musée de design et d’arts appliqués contemporains (MUDAC), completato dalla presenza delle Fondazioni Toms Pauli e Félix Vallotton. Due edifici ultramoderni progettati da  architetti di fama internazionale, Barozzi Veiga di Barcellona per il MCBA e Aires Mateus di Lisbona per il mudac e Photo Elysée, costeggiano i binari della ferrovia al centro di una vasta spianata che permette ai visitatori di scoprire una varietà di proposte artistiche e di passeggiare, a piedi, in bicicletta o su uno skateboard, tra le terrazze e i portici che ospitano bar, spettacoli e concerti. Vera e propria piattaforma culturale, il nuovo quartiere delle arti di Losanna si trova accanto alla stazione ferroviaria.

Dal 1° al 16 luglio 2022 torna il Montreux Jazz Festival e il pubblico che ama la musica troverà finalmente il conforto delle due sale emblematiche, l‘Auditorium Stravinski e il Montreux Jazz Lab, così come l’atmosfera elettrizzante lungo le banchine e le terrazze. Appariranno anche nuovi palchi gratuiti, tra gli altri la discoteca all’aperto Ipanema e il Super BockStage con il suo Biergarten in un Parc Vernex totalmente ridisegnato. Il Petit Palais del Fairmont Le Montreux Palace che è la residenza principale di questa 56esima edizione, diventerà la Lake House: inviterà il pubblico a un viaggio totalmente inedito, immersivo ed emozionante nel mondo del Montreux Jazz Festival attraverso 10 location, ciascuna con uno specifico programma. Il Jazz Festival di quest’anno proporrà esibizioni e performance di numerosi artisti: tra gli altri altri, A-Ha, Sophie Hunger, Björk, Paolo Nutini, Michael Kiwanuka, Diana Ross, Wookdkid, Van Morrison, John Legend, Sabrina Claudio, Gregory Porters.

Per chi ama vivere più a contatto con la natura non mancheranno esperienze totalmente immersi in scenari di notevole impatto paesaggistico. 830 ettari, 400 chilometri di muri, 10.000 terrazze distribuite su 40 filari di viti che si tuffano a picco verso l’azzurro del lago di Ginevra: Lavaux, iscritto al patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 2007, è uno dei vigneti più impressionanti del mondo. È anche un territorio che aggrega 14 piccole località viticoli dove lavorano non meno di 250 aziende famigliari e cantine coinvolte nella produzione dei famosi vini locali. Questi borghi, aggrappati ai pendii delle vigne o confinanti con il lago, hanno saputo conservare il loro carattere viticolo e la loro architettura abitativa. Per i buongustai, Lavaux è ricco di buoni indirizzi dove apprezzare e degustare la cucina regionale, sia quella gastronomica che quella più popolare e autentica. Cantine ed enoteche aprono abitualmente le loro porte per permettere la degustazione di vini locali. Facilmente accessibile con i mezzi pubblici o in auto, Lavaux è anche ideale per praticare attività all’aria aperta grazie agli innumerevoli sentieri del vino che permettono agli escursionisti di passare da un villaggi all’altro. I vigneti possono essere visitati individualmente o con guide certificate dall’organizzazione del Patrimonio Mondiale di Lavaux.

Partendo da Montreux o dalla stazione Zweisimmen un’altra bella esperienza è quella del treno del formaggio, il Golden Pass-MOB porta i passeggeri a Château-d’Oex, nelle Alpi Vodesi. Il treno attraversa inizialmente i vigneti, quindi sale rapidamente per rivelare un panorama spettacolare del lago di Ginevra, prima di addentrarsi in un paesaggio tipico delle Prealpi svizzere. Una volta a destinazione, i passeggeri vengono invitati a recarsi al ristorante “Le Chalet” per assistere a una dimostrazione di produzione artigianale di formaggio sul fuoco a legna. Vestito in costume tradizionale, il casaro trasforma circa 400 litri di latte biologico in formaggio.

Queste appena elencate sono solo alcune delle attività che il Cantone di Vaud offrirà per tutta l’estate. Per conoscere ogni dettaglio basta visitare il sito dedicato https://vaud-promotion.ch/

close

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy

NO COMMENTS

Rispondi