Home VIDEO PROTAGONISTI Il RC Lorenzo il Magnifico compie 25 anni

Il RC Lorenzo il Magnifico compie 25 anni [VIDEO]

Il club viene fondato nel 1997 con il nome di Firenze Bisenzio, nel 2017 cambia il nome in Firenze Lorenzo Il Magnifico e crea il club satellite Bisenzio Le Signe ed il Rotaract. Oggi è attivo a sostegno alla cultura delle tradizioni Fiorentine come la festa di Sant’Anna e vicino ad enti e organizzazioni territoriali che si occupano di sanità ed assistenza.

122

Il Rotary Club Firenze Lorenzo il magnifico compie 25 anni, e per festeggiare la ricorrenza i soci si sono ritrovati per una occasione speciale presso Villa Caruso a Lastra a Signa, prima sede del Club nato nel 1997 con il nome di Firenze Bisenzio.

“Siamo nati nel 1997 come Firenze Bisenzio, negli anni siamo cresciuti come effettivo e nel 2017 abbiamo cambiato nome in R.C Firenze Lorenzo il Magnifico” – racconta Carlo Steinhauslin, presidente annata 2021-2022 – “contestualmente abbiamo creato il club satellite Bisenzio Le Signe e il Rotaract.”

Un club forte, integro pieno di iniziative sul territorio che in questi anni ha dimostrato concretamente grande vicinanza a moltissime realtà oltre ad essere costantemente di supporto alle istituzioni nel mantenere vive importanti tradizioni fiorentine su tutte la festa di Sant’Anna, che si svolge a Firenze ogni 26 Luglio.

“Il grande fiume è la somma totale dei contributi di centinaia, forse anche di migliaia di piccoli ruscelli che vi affluiscono dalle colline e dai monti, per gettarsi nel grande fiume. Così la crescita del Rotary è diventata grande, grazie al sacrificio di migliaia di rotariani di tutto il mondo” – Paul Harris

“Questa frase rappresenta la nostra identità, vorremmo che tutto il mondo credesse in questi che sono i valori essenziali del Rotary come l’amicizia e la disponibilità a donare agli altri con amore” – racconta Rita Pelagotti, socia fondatrice.

“Io sono particolarmente emozionato quando torno qui a Villa Caruso” – racconta Massimo Cocchi, socio fondatore – “perché nella mia annata abbiamo cercato di valorizzare molto questo luogo. Già allora prendemmo contatto con il sindaco per attivare iniziative in favore di questo luogo, io incaricai due storiche dell’arte che scrissero un libro su questa villa ‘Mecenati ed artisti in villa’ un libro che ebbe molto successo, e servì a lanciare Villa Caruso che aveva avuto molte vicende difficili nel passato.”

Ad allietare la serata un concerto di musica lirica a cura dell’associazione “Pro Lastra – Enrico Caruso” con arie di Rossini, Verdi, Puccini ed altri. Tra gli ospiti della serata anche la sindaca di Lastra a Signa Angela Bagni, quello di Signa Giampiero Fossi, il primo presidente del club Bisenzio Pietro Cardinali, Giancarlo Torracchi, presidente del R.C. Bisenzio Le Signe e Armando Rossi, presidente del Lions Club Le Signe.

“Quando una persona è affamata gli si dà il pesce, ma noi come Rotary andiamo oltre, cerchiamo di insegnare loro a pescare” – racconta Piero Cardinali – “questo è lo spirito che contraddistingue i nostri service da sempre.”

Un club sempre più unito quello del RC Lorenzo il Magnifico che oggi festeggia i successi del serio e prezioso lavoro svolto in questi 25 anni, anche con l’ingresso di un alto numero di nuovi e giovani associati. Nel corso della serata il presidente Carlo Steinhauslin ha consegnata a Caterina Ceccuti, già socia onoraria del club e presidente dell’associazione Voa Voa Onlus, una donazione per l’anno 2022.

“I nuovi soci sono tutte persone molto interessanti, con curriculum importanti” – racconta Sauro Bacci, socio fondatore – “e sono sostenuti molto da noi soci fondatori, in particolare da Rita, che da sempre si spende moltissimo per il nostro club.”

La serata si è conclusa con la consegna acon una visita al museo Enrico Caruso, bellissimo percorso che ricostruisce attraverso manoscritti, fotografie, e dischi la vicenda artistica ed umana del grande tenore.

NO COMMENTS

Rispondi