“Ne uccide più la penna…” In uscita il nuovo libro di Francesca Tofanari

È di prossima uscita il nuovo romanzo di Francesca Tofanari, “Ne uccide più la penna…” (edito da I Libri di Mompracem – Betti Editrice Siena). Il libro è l’ideale seguito di “In punta di sangue” e “Spari dall’aldilà”, precedenti pubblicazioni della stessa autrice.

205

È di prossima uscita il nuovo romanzo di Francesca Tofanari, “Ne uccide più la penna…” (edito da I Libri di Mompracem – Betti Editrice Siena). Il libro è l’ideale seguito di “In punta di sangue” e “Spari dall’aldilà”, precedenti pubblicazioni di Francesca Tofanari, con protagoniste la giornalista Olivia, l’ispettrice Maria Allegra Galli e Cordelia, tra interrogatori, sessioni di shopping, incontri con alter ego, aperitivi. Si tratta di un originale giallo al femminile, caratterizzato da una verve comica, un incrocio di situazioni surreali e humor nero.

L’autrice mette in scena persone che raccontano di persone, come in una matrioska. Ogni personaggio diventa un gioco tra la verità di se stesso e quello che non è, in un gioco di specchi in cui nessuno è come sembra. La trama è accattivante. Cosa lega la morte di una vigilessa, uccisa con il tacco di una Louboutin, a quella di una scrittrice ritrovata dentro un pozzo? Le pagine di un manoscritto infilate nella gola delle due donne, che sembrano anticipare gli omicidi.

“A differenza degli altri due libri, qui la storia è molto più intricata” – ci spiega Francesca Tofanari – “Sarà la trama del manoscritto a portare alla soluzione del caso in cui realtà e fantasia si sovrappongono”.

“C’è una vena ironica che attraversa sempre i miei libri” – prosegue l’autrice – “con grande attenzione ai dettagli, sempre necessaria nei gialli”.

“Le mie protagoniste sono ispirate dalle mie amiche” – conclude – “infatti c’è molta Firenze e Oltrarno in questo libro. Un nuovo luogo è il Conventino dove tra l’altro presenteremo il libro il 5 luglio. Vi aspetto!”

“Ne uccide più la penna…” è stato presentato giovedì 29 giugno alle 18.00 alla Biblioteca di Scandicci insieme all’assessora alla cultura del Comune Claudia Sereni. Mercoledì 5 luglio alle 18 al Conventino Caffè Letterario di via Giano della Bella a Firenze. Con l’autrice ha dialogato lo scrittore fiorentino Massimiliano Scudeletti. Il libro sarà disponibile nelle librerie e su tutte le piattaforme online dal 20 luglio.

Francesca Tofanari è nata e vive a Firenze. Laureata in giurisprudenza, giornalista freelance, collabora dal 2012 con il Corriere della Sera per le pagine locali di cultura. Ha pubblicato i libri “Missa Est” (Nicomp Lab.Ed. 2014), per cui ha ricevuto una targa durante la manifestazione San Frediano a Cena; “Artigiani in Firenze” (Nicomp Lab.Ed. 2015) e “Sassaiole e Capirotti. San Frediano prima del cool” (Navicellai 2018), che è stato premiato come finalista al Premio Firenze 2019. Numerosi racconti sono pubblicati in varie antologie. Nel 2019 è uscito il suo primo romanzo “In punta di sangue” edito da Navicellai e nel 2021 “Spari dall’aldilà” con I libri di Mompracem – Betti Editrice Siena. Nel 2022 entra a far parte del collettivo di scrittori “I nottambuli” con cui ha pubblicato il racconto “Inverno e paradiso” nell’antologia “Chiedi alle fiamme – l’inferno dei nottambuli” edito da I libri di Mompracem – Betti Editrice Siena.

Rispondi