Le proposte culturali del mese di aprile sono davvero tante in territorio fiorentino, dal laboratorio sulla tradizione dello Scoppio del Carro a quello sul cioccolato nel Granducato di Toscana nei giorni pasquali. Attività sul tricolore per il 25 aprile e ai percorsi tematici dedicati alla duchessa Eleonora di Toledo e a Stefano Bardini. I Musei Civici Fiorentini, Palazzo Medici Riccardi e MUS.E hanno preparato tante proposte per tutti i gusti per soddisfare la voglia dei turisti di girare conoscere dopo annate complesse.

Agli adulti sono offerte moltissime visite nei musei e nei luoghi della cultura cittadina: in Palazzo Vecchio le visite sono in programma tutti i giorni, eccetto il giovedì pomeriggio, affiancate dagli intramontabili percorsi segreti; inoltre, tutti i sabato pomeriggio sono in programma i percorsi tematici dedicati alla Duchessa Eleonora di Toledo, di cui ricorre il cinquecentenario della nascita (1522-2022), grazie alla collaborazione con l’Ufficio Patrimonio Mondiale e al sostegno di Business Strategies.

Fanno da controcanto le iniziative a Palazzo Medici Ricciardi, dove si alternano le visite guidate al percorso museale, dove spicca la meravigliosa Cappella dei Magi, e alla mostra temporanea Oscar Ghiglia. Gli anni di Novecento (già in programma a partire dal 7 aprile).

Le visite sono disponibili anche negli altri musei fiorentini: per conoscere la millenaria storia del complesso domenicano di Santa Maria Novella e per avvicinare alle collezioni del Museo Novecento e alle mostre in corso dedicate a Filippo De Pisis, Giulio Paolini e Luca Vitone, ma anche per risprire la storia del complesso delle Murate e di MAD Murate Art District, oggi vero distretto di arte contemporanea, fino ad apprezzare gli squisiti capolavori d’arte collezionati dall’antiquario Stefano Bardini del museo ononimo. Alla figura di Bardini, di cui ricorre il centenario della morte (1922-2022), sono inoltre dedicati i percorsi fra arte e natura attivi tutti i sabato a partire da sabato 23 aprile insieme alla Fondazione CR Firenze e alla Direzione Regionale musei della Toscana, grazie a cui sarà possibile apprezzare le meraviglie del Giardino Bardini, di Palazzo Mozzi Bardini e del Museo Stefano Bardini.

Ai bambini e alle loro famiglie è presentato un programma altrettanto ricco. Si comincia con Palazzo Vecchio, dove sono disponibili innanzitutto le storie e le favole per i più piccoli, dai 3 anni in su: la sempreverde Favola della tartaruga con la vela, che ci parla di saggezza e di prontezza, il racconto Per fare una città ci vuole un fiore, dove a sbocciare è l’iris fiorentino, simbolo della città, la Favola profumata della natura dipinta, che all’odorato dedica un’attenzione speciale (per informazioni e orari: info@musefirenze.it); e ancora le Piccole storie dei colori, con un’attenzione al tricolore, nel ponte del 25 aprile. Ai bambini dai 4 ai 10 anni è dedicato il percorso animato Vita di corte (tutti i giorni), che permette di immergersi nell’atmosfera della corte medicea di metà Cinquecento, accompagnato per le vacanze di Pasqua dall’attività Squisita scoperta. Il Granducato di Toscana e la via del cioccolato (sabato 16, domenica 17 e lunedì 18 alle 16:30), centrata sui frutti del cacao giunti da oltreoceano a Firenze e tuttora protagonisti delle nostre tavole festose. Ancora, per i più grandi è in programma a fine mese un vero appuntamento speciale: l’incontro con la Duchessa Eleonora di Toledo (domenica 24 aprile h15 e h16.30), nel quale il pubblico potrà interloquire direttamente con il personaggio storico.

Sempre in ambito mediceo, in Palazzo Medici Ricciardi ai più piccoli è dedicata l’attività Stemma Medici. Storie e leggende, intorno al quale tante leggende sono fiorite, mentre ai più grandi sono proposti l’itinerario A casa Medici e l’atelier di pittura sulla mostra di Oscar Ghiglia (la domenica alle h10): i bambini e i ragazzi potranno così sperimentare la cura, la sensibilità e la magia nel dare vita a vere e proprie composizioni dipinte.

Nel complesso di Santa Maria Novella le famiglie potranno rivivere la silenziosa e affascinante vita quotidiana che trovava spazio nei chiostri, in basilica e negli ambienti del convento fra Trecento e Quattrocento grazie all’attività Alla scoperta di Santa Maria Novellamentre al Museo Bardini torna in programma l’attività centrata sul colore Blu, tanto amato dall’antiquario da rivestire le pareti del suo regno.

Nei Musei civici Fiorentini il costo delle proposte è di €2,50 (residenti Città Metropolitana di Firenze) o di €5,00 (non residenti Città Metropolitana di Firenze) oltre al biglietto di ingresso a ciascun museo. Riduzione 2×1 soci Unicoop Firenze. La partecipazione è gratuita per i possessori della Card del Fiorentino, entro le tre proposte annue incluse nella Card.

close

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy

Rispondi