Esce oggi sulla piattaforma Spotify, “Sahara”, il nuovo singolo del cantautore Ruggero un nuovo inedito tra ritmi africani e sonorità sudamericane che regalano un mix fresco ed estivo pronto a far ballare. Il brano nasce dal racconto di una ragazza libera di vivere la propria femminilità e sessualità, ed arriva dopo un percorso che parte dal primo album pubblicato, “La Gente Mi Chiama Ruggero”, dall’artista nel 2019 – “Da quel momento ad oggi è cambiata e aumentata la consapevolezza musicale che ho di me stesso e soprattutto il bagaglio di esperienza che porto con me. Cerco di vivere sempre al massimo le emozioni e i momenti della vita, sia quelli positivi che quelli negativi, perché mi portano in qualche modo ad evolvermi umanamente e di conseguenza sul lato artistico: ristagnare sarebbe un dramma” – racconta il cantautore.

Sahara è scritta da Filippo Lazzari (Alias Ruggero) è stata prodotta presso il Pleiadi Studio di Bagno a Ripoli (FI) e disponibile da oggi su Spotify e in tutti i digital stores. Proprio riguardo a queste piattaforme musicali, che permettono alla musica di arrivare istantaneamente al fruitore di musica, Ruggero ci dice la sua – “Sicuramente sono una conquista per chi vuole avere la possibilità di essere ascoltato o trovato da chiunque nel mondo. Una volta o avevi soldi da investire, o dovevi entrare nei circuiti discografici giusti. Stop. Il punto è che se vuoi fare la differenza devi comunque farti largo trovando una via particolare, perché la concorrenza è vastissima e su Spotify escono qualcosa come 60.000 brani ogni giorno”.

Ruggero inizia la sua carriera a 19 anni esibendosi al Caffè Concerto Paszkowski di Firenze, nel 2015 è la voce delle tappe toscane del batterista internazionale Will Hunt, un anno dopo ha ideato e promosso lo spettacolo di beneficienza “L’isola che…c’è!” presso il teatro-cinema Sala Esse. Uno dei momenti più importanti arriva nel 2019 quando esce il primo album “La Gente Mi Chiama Ruggero”, cd composto da tutti inediti e completamente autoprodotto. 

Nel 2020 il progetto che ha occupato di più Ruggero è stato “Atineres” una web serie musicale distribuita su YouTube e che l’anno successivo è diventata il concept album “Atiners – questo film che si chiama vita”. 

In questi anni di pandemia dunque, nonostante le difficoltà per il mondo dello spettacolo e della musica, Ruggero non si è mai fermato anche se il suo processo di crescita è stato sotto qualche aspetto rallentato – “Dal punto di vista professionale sicuramente sì, perché io vado forte nella parte live. Dal punto di vista artistico e umano, invece, credo e ho sempre avvertito la pandemia come un’occasione di crescita, che però ho il rammarico e il sentore di non aver sfruttato a dovere”.

Un’artista che sicuramente è pronto a crescere ancora e a cogliere più sfide possibili nel proprio futuro, non a caso nel 2021 è stato selezionato da “Musicultura” tra le 63 proposte emergenti italiane più interessanti. – “Sognando in grande ma ragionando per step vorrei scrivere canzoni per artisti importanti. Mi piacerebbe molto sfruttare la mia versatilità per cucire addosso ad altri le mie creazioni. Spesso compongo pezzi che, cantandoli, non mi fanno sentire a mio agio e vorrei cederli. È una sensazione molto strana ma anche stimolante” – conclude Ruggero.

Sahara esce dopo un anno e mezzo dall’ultimo singolo inedito “Hey!” –  “Era troppo tempo che non pubblicavo qualcosa di inedito e questa estate, dopo un sacco di cattive notizie dal mondo, mi è venuta voglia di un pezzo caldo, sensuale e radioso. Vedo Sara (la protagonista del testo) che balla come una pazza in una discoteca sulle note di questa canzone. Vorrei che la gente la sparasse in macchina a tutto volume la sera quando esce dal lavoro o mentre va al mare”.

Sahara è disponibile sulla piattaforma Spotify e sui migliori digital stores al seguente link https://ruggero.lnk.to/sahara

close

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy

Rispondi