Una gita a Napoli che mi ha portata ad assaggiare alcune tra le pizze più buone di questa meravigliosa città

Tre giorni a Napoli

Date:

Tre giorni a Napoli, cinque pizzerie. Sì, ho fatto la maratona della pizza ma direi che non poteva essere altrimenti, perché è impossibile andare a Napoli senza mangiare la pizza e soprattutto è impossibile andare a Napoli senza mangiare la ‘loro’ pizza, quella delle pizzerie pluri stellate o spicchiate che dir si voglia.

Insomma, per me era un must e nonostante alcune lunghissime attese in fila per strada (devo ancora capire come ho fatto a starmene buona 1h40 io che dopo dieci minuti in una qualsiasi coda mi spazientisco.. miracolo di San Gennaro?) sono riuscita a godermi queste fantastiche pizze.

Ne valeva la pena? Sì, assolutamente. Dall’impasto leggerissimo delle pizze di @sorbillo alla squisita pizza fritta di @1947_pizza_fritta, dalle pizze enormi e veraci (solo Margherita e Marinara, non si sbaglia) di @pizzeriadamichele alla fantastica Pacchianella nel ruoto di @cirooliva92 @concettina3santi, alle ottime pizze di taglio più moderno di @cirosalvo50kalo @50kalo.

..ma qual’era la più buona? Non so quante volte mi è stata fatta questa domanda ed è praticamente impossibile rispondere, visto che si parla di eccellenze, un po’ come alla finale dei 100mt olimpici. Le foto le ho volutamente messe in ordine sparso, ma se proprio devo dire la mia, le lacrime agli occhi me le ha fatte venire la Pacchianella che vedete in copertina.

In ogni caso, standing ovation ai pizzaioli napoletani, che ci mettono l’anima e il cuore, sempre ❤

Sandra Panerai
Nature lover, coffee addict & serial dreamer

Rispondi

Share post:

spot_imgspot_img

Latest

Popolari
Related

Coronavirus, anche la palestra diventa virtuale

Da alcuni giorni è possibile accedere al gruppo di Fb "Allenati con i Personal Fitness Coach" e seguire liberamente le video dirette dei PFC certificati

Fulin, la vera cucina cinese a Firenze

Un viaggio immersivo nella cultura e nelle tradizioni più antiche della cucina cantonese

Sangiovese 2.0, Chianti Classico e Brunello a confronto

Sei produttori e diciotto etichette in un tavolo di confronto tra due territori con un unico soggetto: il Sangiovese
00:03:45

A Tavola da Firenze al Chianti, il libro 2.0 [VIDEO]

Un viaggio attraverso la storia della cucina fiorentina che si interseca con quella del Chianti e del suo vino, “A Tavola da Firenze al Chianti” il libro del giornalista e grande appassionato di enogastronomia Milko Chilleri edito da EXPOS srl

Expos s.r.l. società editrice di Stylepost.it, RossoRubino.tv ed altri magazine, ricerca ambosessi per l'avvio di un percorso di tirocinio giornalistico retribuito affiancato da una attività di social media manager. Gli interessati possono inviare curriculum corredato di foto a ufficiostampa@expossrl.it