Dal 4 dicembre al 14 gennaio 2022 la galleria d'arte fiorentina dedica una mostra alla talentuosa artista giapponese

Aki Mimura, la sua personale a Firenze

Date:

Per il ciclo Close up, in contemporanea alla mostra Claudio Costa. Antropologia riseppellita. Documenta 6 Kassel 1977 (13 novembre – 30 dicembre), dal 4 dicembre al 14 gennaio 2022 la galleria d’arte Il Ponte dedica la mostra Viaggio alle origini alla giovane artista Aki Mimura, di cui presenta sei sculture in marmo e in bronzo realizzate durante la sua permanenza nella città di Carrara.

Aki Mimura è nata nel 1983 nello Shōnan, una regione del Giappone vicina al mare, dove è iniziato il suo amore per la natura. Creare e disegnare fin da piccola rappresentano strumenti importanti per esprimere le sue emozioni. Da adolescente, dalla visita dei Paesi del Sudest asiatico scaturisce un’attrazione per l’esotismo ed inizia ad imparare la toreutica, la scultura del legno e il disegno.

Nel 2007 consegue la laurea in Product Design all’Università Tema Art di Tokyo. Dopo la laurea intraprende la carriera di designer di orologi alla Seiko Watch Corporation, con un’eccezionale tecnica di design, che richiede un’estremamente raffinata attenzione ai dettagli.

In seguito, spinta dal desiderio di ampliare i suoi orizzonti, intraprende un viaggio in Africa, soggiornando in Kenia e in Tanzania. La bellezza di questo continente risveglia in lei la sintonia con il mondo naturale che trasfonde nelle sue opere. Nel 2019 si trasferisce a Milano e inizia a dedicarsi alla scultura e alla pittura. Successivamente si sposta a Carrara per la tradizione di questa città con il marmo, materiale che qui impara ad amare e a scolpire – esprimendo luci ed ombre della natura, della madre Terra e la bellezza dell’Universo e della femminilità – in un processo creativo che esprime il suo viaggio nella vita.

“Aki, come un moderno demiurgo che incide la pietra, la leviga, la accarezza, ne segue le naturali inclinazioni, dialoga con la materia; esprime la testimonianza di un’esperienza di vita, il passaggio di un essere vivente sulla terra, la volontà di trasferire nell’opera d’arte un desiderio di armonia con il creato, personale ma universale.” (Riccardo Forfori in catalogo).

Galleria Il Ponte
via di Mezzo, 42/b – 50121 Firenze
orario: lunedì / venerdì 15.30 – 19.00. Sabato su appuntamento, chiuso i festivi
Telefono: (+39) 055 240617
info@galleriailponte.com

Alissa Zavanella
Redattrice, laureata in lettere moderne e appassionata di buoni libri, teatro e mostre d’arte. Mi piace scrivere da sempre.

Share post:

spot_imgspot_img

Latest

Popolari
Related

Coronavirus, anche la palestra diventa virtuale

Da alcuni giorni è possibile accedere al gruppo di Fb "Allenati con i Personal Fitness Coach" e seguire liberamente le video dirette dei PFC certificati

Fulin, la vera cucina cinese a Firenze

Un viaggio immersivo nella cultura e nelle tradizioni più antiche della cucina cantonese

Sangiovese 2.0, Chianti Classico e Brunello a confronto

Sei produttori e diciotto etichette in un tavolo di confronto tra due territori con un unico soggetto: il Sangiovese
00:03:45

A Tavola da Firenze al Chianti, il libro 2.0 [VIDEO]

Un viaggio attraverso la storia della cucina fiorentina che si interseca con quella del Chianti e del suo vino, “A Tavola da Firenze al Chianti” il libro del giornalista e grande appassionato di enogastronomia Milko Chilleri edito da EXPOS srl

Expos s.r.l. società editrice di Stylepost.it, RossoRubino.tv ed altri magazine, ricerca ambosessi per l'avvio di un percorso di tirocinio giornalistico retribuito affiancato da una attività di social media manager. Gli interessati possono inviare curriculum corredato di foto a ufficiostampa@expossrl.it