La gentilezza nell’arte e nella cultura, nel rapporto con l’ambiente, nell’educazione delle giovani generazioni, nella salute, nel mondo delle imprese. Un viaggio a 360 gradi con oltre 40 iniziative per 7 giorni, diffuse in tutti i 5 quartieri di Firenze. Prenderà il via oggi, martedi 17 maggio, fino al 23 maggio, la seconda edizione del Festival dell’Italia Gentile, dopo il debutto dello scorso anno che ha visto il capoluogo toscano entrare a far parte della rete dei comuni gentili promossa dal Movimento Italia Gentile.

La kermesse presenta ospiti del calibro di Daniel Lumera, autore bestseller, ideatore del metodo My Life Design®, il disegno consapevole della propria vita personale, professionale, sociale, fondatore dell’Associazione My Life Design Onlus e del Movimento Italia Gentile, Immaculata De Vivo, docente di Medicina alla Harvard Medical School e di Epidemiologia alla Harvard School of Public Health, fra le massime esperte al mondo nel settore dell’epidemiologia molecolare, della genetica del cancro e nello studio dei telomeri, Guidalberto Bormolini, presidente dell’ODV TuttoèVita ETS, Sebastiano Somma e Cristiana Capotondi, attori (venerdì 20 ore 21, Chiostro di Santa Maria Novella), Donatella Bianchi, giornalista e presidente del WWF Italia (sabato 21 ore 10.30, Salone dei Cinquecento), Enzo Bianchi, monaco saggista (sabato 21 ore 12, Salone dei Cinquecento), Guido Stratta, direttore People and Organization del Gruppo Enel (sabato 21 ore 15), Lorenzo Baglioni, cantautore (sabato 21 ore 18.30), S. E. card. Matteo Zuppi, arcivescovo metropolita di Bologna (domenica 22 ore 17, Salone dei Cinquecento) Franco Arminio, poeta e performer (lunedì 23 ore 18, Villa Aurora), e poi esperti, psicologi, architetti, filosofi, scrittori, studiosi, e tante altre sorprese.

Fulcro della kermesse sarà Palazzo Vecchio, che ospiterà nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio tavole rotonde tematiche sulla Gentilezza, dedicate ad ambiente, sostenibilità, economia, leadership, cura delle persone, cittadinanza attiva, politica, musica e spettacolo.

Poi venerdì 20 maggio al Chiostro di Santa Maria Novella un focus sul tema della meditazione tra scienza e spiritualità, seguito da una lettura antologica di parole gentili a cura di attori di fama.

Tante iniziative ed eventi off animeranno, poi, durante tutta la settimana location dislocate nei cinque quartieri, da Museo Novecento a Villa Bardini, BiblioteCaNova, Chiostro di Santa Maria Novella, le Murate, mentre la serata inaugurale del 17 maggio, con la premiazione del videocontest “La gentilezza in 60’’”, si svolgerà al Teatro Cinema La Compagnia.

Il programma di questa seconda edizione si presenta quindi ricco e articolato, per coinvolgere cittadini e visitatori.
Si comincia proprio oggi, martedì 17 maggio, con “Arte, pace, bellezza e gentilezza”, alle 16 al Museo Novecento, con padre Bernardo Gianni, abate di San Miniato al Monte, Piero Ferrucci, psicoterapeuta e filosofo, Sergio Risaliti, direttore del Museo Novecento, Silvia Guetta, professore associato in Pedagogia Generale e Sociale presso l’Università di Firenze, a moderare Anna Maria Palma, professional counselor, ambasciatrice progetto nazionale Costruiamo Gentilezza.

La serata inaugurale del Festival si svolgerà, quindi, questa sera al Teatro Cinema La Compagnia dalle 20.30 con la premiazione del video-contest “La gentilezza in 60″: un gesto semplice per cambiare il mondo”, rivolto ai giovani degli istituti superiori, da un’idea di Matteo Cichero e Silvia Groppa, con il contributo di Lorenzo Baglioni; a seguire la proiezione del film “L’Ora del Crepuscolo” di Braden King (USA, 2020, 155’), e gli interventi di Alessia Bettini, vicesindaca di Firenze Sara Funaro, assessora a Istruzione e Welfare Comune di Firenze, Agnese Pini, direttrice La Nazione, Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio regionale della Toscana, Cristina Giachi, presidente commissione Cultura e Istruzione Consiglio regionale della Toscana, evento in collaborazione con il Consiglio regionale della Toscana ed il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana. Omaggio “green” per i relatori le alghe marine a cura di Noponlyplants. Fin dalla mattina in piazza dell’Isolotto in azione gli “Angioletti del Bello” dell’Istituto Comprensivo Statale “Montagnola Gramsci” che doneranno fiori creati con materiali di riciclo.

Tra gli altri appuntamenti, senz’altro interessante sarà quello che si svolgerà il 21 maggio alle ore 15.00 presso il Salone del Cinquecento a Palazzo Vecchio. Il tema sarà “L’economia Gentile: come la leadership gentile traccia un nuovo modo di fare impresa”. Tre tavole rotonde nelle quali si discuterà riguardo la relazione tra gentilezza e impresa.

Tutte le iniziative sono a ingresso libero e gratuito. In caso di necessità gli organizzatori si riservano il diritto di modificare il presente programma.

È possibile consultare il programma aggiornato sul sito https://tinyurl.com/sxv9m9s7

Il Festival dell’Italia Gentile – II edizione è organizzato da Comune di Firenze e MUS.E, assieme all’Associazione My Life Design ONLUS nell’ambito del Movimento Italia Gentile e all’ODV TuttoèVita ETS, con il patrocinio della Regione Toscana e con il contributo di Fondazione CR Firenze. Si ringraziano gli Sponsor Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella, Enel, Deka, Techniconsult Group, Probios. Grazie anche a Solgar Italia Multinutrient S.p.A., APAB e Unione Buddhista Italiana.

close

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy

Rispondi